Carta dei Diritti del Passeggero

Seguendo le indicazioni dettate dalla Comunità Europea, nel 2001 l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (ENAC) ha stilato la Carta dei Diritti del Passeggero. La Carta si compone di una guida pratica in cui l'ENAC ha riassunto le informazioni utili per chi viaggia in aereo ed è stata distribuita nel 2001 in tutti gli aeroporti italiani. Lo stesso documento viene aggiornato a seconda dei grandi cambiamenti che avvengono nella complessa regolamentazione delle questioni aeree, sia per chi vola, sia per chi offre il servizio di viaggio in volo, sia per chi lo usufruisce.

Di particolare importanza, nelle diverse edizioni della Carta dei Diritti del Passeggero, vi sono state le norme in materia di ritardo e cancellazione (rimborsi in caso di gravi ritardi o cancellazioni dei voli), le disposizioni europee sui diritti dei passeggeri diversamente abili, le normative in materia di sicurezza e sorveglianza sugli operatori, le normative riguardanti il trasporto dei liquidi a bordo degli aerei, disposizioni circa la trasparenza delle tariffe e del costo finale del biglietto aereo (la questione del prezzo con IVA già inclusa).
La Carta dei Diritti del Passeggero quindi aiuta a garantire a chi viaggia in aereo delle migliori condizioni di utilizzo del mezzo di trasporto e delle migliori condizioni per l'acquisto del biglietto.