Due Eccellenze tra gli Aerei Italiani

La storia dell'aeronautica italiana e dell'industria aerospaziale può vantare alcuni successi in termini di vendite e di critiche per alcuni modelli di aeromobile progettati in Italia. Qui di seguito evidenziamo due aerei concepiti per essere acquistati da soggetti per utilizzo privato o per l'offerta del servizio di trasporto al pubblico.

Il primo è dato dal prestigioso e super elegante Piaggio P180 Avanti, un aereo per affari a sei posti e la propulsione affidata a due turboeliche. Il suo primo volo è avvenuto nel 1986 ma ancora nel 2010 ne furono venduti più di 200 esemplari. Oggi è prodotto e distribuito nella versione “Evo”, evoluta sotto il punto di vista ambientale e delle performance. Il suo valore è di circa 7 milioni di dollari. Va evidenziato che la Piaggio vanta una lunghissima storia che nasce nel 1884 grazie a Rinaldo Piaggio a Sestri Ponente (Genova), inizialmente per la produzione di materiale ferroviario, trasformata nel 1924 in un'azienda dedicata alla produzione di materiali per l'industria aeronautica (motori su licenza). La stessa Piaggio, guidata dal figlio Enrico, nel 1946 brevetterà la mitica motocicletta Vespa.

Il secondo, anch'esso globalmente apprezzato, è il Tecnam P2010. Presentato al pubblico dalla Tecnam (con base a Casoria in provincia di Napoli) nel 2011, si tratta di un aereo leggero monomotore a quattro posti, high wing, costruito con una struttura materiale altamente tecnologica, resistente e molto leggera. Il suo valore è di circa 345.000$.